Scrivici







Pubblicazioni

test

test

La sinistra è finita in discarica?

La sinistra è finita in discarica?

Non ce la date a bere

Non ce la date a bere

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

Discarica di Scapigliato: 330 milioni di euro al Comune di Rosignano

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

DISCARICA DI SCAPIGLIATO 1982/2012

livorno/collesalvetti, 352 morti in più in tre anni PDF Stampa E-mail

Mortalità e malattie: Livorno Collesalvetti, tra le peggiori aree della Toscana. 352 morti in più nel triennio 2008-2010


Chiedemmo il  14 ottobre scorso al sindaco di Livorno i dati sullo stato di salute di livornesi e colligiani.

il sindaco infatti opera in qualità di "autorità sanitaria locale", attribuzione questa riconosciutagli dall’ art. 13, comma 2 della legge n. 833/1978, la Riforma sanitaria.

 

In virtù di questa semplice e chiara disposizione di legge,  Medicina democratica di Livorno e della Val di Cecina ha richiesto ai Sindaci della zona un referto epidemiologico, cioè i dati di mortalità, di ricoveri e di consumi di farmaci della popolazione dei rispettivi comuni.

Questi dati sono già presenti nei documenti delle ASL, elaborati in forma elettronica, quali strumenti minimi indispensabili  per programmare e gestire la sanità nel rispettivo territorio. Quindi la loro trasmissione non costa niente, né ai sindaci né alle ASL, ma sono importanti alla popolazione per conoscere il proprio stato di salute, le criticità maggiori – legate in genere alle criticità ambientali – e difendersi:  l’informazione è la prima prevenzione.

Dopo vari solleciti e segnalazione al Difensore civico Regionale ottenemmo una  risposta dal sindaco di Livorno assolutamente inadeguata ed evasiva, con dati vecchi ed inservibili. Quattro  mesi dopo abbiamo però ottenuto gli stessi dati direttamente dall’ASL 6. Li presentiamo alla popolazione così come sono: parlano chiaramente da soli. (Dati tratti dal sito https://www.ars.toscana.it/marsupio/parsis/)

Il tasso di mortalità per tutte le cause negli uomini nel livornese  è del  2,2 % superiore alla media toscana. Su 2996 maschi stimati morti  su 100.000 abitanti, nell’area livornese  sono morti nel triennio 2008-2010  66 maschi in più rispetto alla Toscana.

Il tasso di mortalità per tutte le cause nelle donne in area livornese  è del  8,3 % superiore  alla media toscana. Su 3443 femmine stimate morte su 100.000 abitanti, in area livornese  sono morte nel triennio 2008-2010   286 femmine in più rispetto alla Toscana.

Guarda su Marsupio la cartina: Mortalità Femmine per tutte le cause, Livorno-Collesalvetti sono  nel peggiore quintile. Peggio dell’area livornese sta solo la Versilia, al suo pari (circa) l’area geotermica nord (Larderello Radicondoli), Follonica e l’Elba (acciaierie, arsenico e inceneritore di Scarlino) e il sud della provincia di Grosseto (pesticidi, drenaggio della geotermia amiatina).

Mortalità prematura (sotto i 65 anni)

Il tasso di mortalità prematura negli uomini nel livornese  è del  2,6 % superiore alla media toscana. Su 424 maschi stimati morti prematuri su 100.000 abitanti, nell’area livornese  sono morti nel triennio 2008-2010  11 maschi in più rispetto alla Toscana.

Il tasso di mortalità prematura nelle donne in area livornese  è del  5,7 % superiore  alla media toscana. Su 262 femmine stimate morte premature  su 100.000 abitanti, in area livornese  sono morte premature  nel triennio 2008-2010  15 femmine in più rispetto alla Toscana.

Mortalità per tumori

Il tasso di mortalità per tumori  negli uomini nel livornese  è del  4,1 % superiore alla media toscana. Su 1041 maschi stimati morti per tumori  su 100.000 abitanti, nell’area livornese  sono morti nel triennio 2008-2010  43 maschi in più rispetto alla Toscana.

Il tasso di mortalità per tumori  nelle donne  nel livornese  è del  9 % superiore alla media toscana. Su 862 donne  stimate morte per tumori  su 100.000 abitanti, nell’area livornese  sono morte nel triennio 2008-2010  78 donne  in più rispetto alla Toscana.

MD ha esaminato i dati con l’epidemiologo genovese Valerio Gennaro  dell’ Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro (IST)

Disponiamo anche dei ricoveri ospedalieri  per causa dei residenti nei Comuni di Livorno e Collesalvetti, che sintetizzeremo in un prossimo comunicato.

21.3.15